Amazon sta progettando di entrare nel mercato delle assicurazioni per auto e moto

Secondo un rapporto della società di dati e analisi GlobalData, il gigante tecnologico Amazon ha in programma di entrare nel mercato delle assicurazioni per auto e moto.
La notizia rappresenta una sgradita minaccia per altre compagnie assicurative che hanno dovuto attraversare un anno difficile durante la pandemia COVID-19.
L'ingresso di Amazon nel mercato assicurativo aiuterà a cambiare le aspettative dei consumatori riguardo all'acquisto di prodotti assicurativi da società non tradizionali.
Amazon non è l'unico, perché anche altre grandi società high-tech globali (come Google, Amazon e Facebook) hanno una vasta base di clienti che possono utilizzare per la vendita di assicurazioni.
Indipendentemente dall'attuale base di clienti, i sondaggi mostrano che le persone sono ancora riluttanti ad acquistare da loro.
Il sondaggio sui consumatori assicurativi del Regno Unito del 2019 di GlobalData ha rilevato che il 62% dei consumatori preferirebbe non acquistare prodotti assicurativi da Amazon. Allo stesso modo, il 63%, il 66% e il 78% dei consumatori non acquisterà assicurazioni da Google, Apple e Facebook, rispettivamente.
L'analista assicurativo di GlobalData, Ben Carey-Evans, ha dichiarato: “Questo gigante tecnologico sta lanciando questo prodotto in India, ma il suo ambito di attività è molto ampio, il che potrebbe renderlo un forte concorrente per le società globali affermate.
Finora, l'assicurazione auto è stata una delle poche serie di prodotti relativamente raramente colpite da COVID-19. Poiché le persone viaggiano di meno, la quantità di richieste di risarcimento è diminuita notevolmente. Tuttavia, le compagnie di assicurazione non accoglieranno con favore questa ulteriore concorrenza, poiché le vendite di auto dovrebbero diminuire dopo la pandemia poiché i consumatori continuano a lavorare da casa. "
Yasha Kuruvilla, analista assicurativo di GlobalData, ha aggiunto: “Poiché i clienti sono riluttanti ad acquistare assicurazioni da società tecnologiche, è una strategia migliore collaborare con fornitori di terze parti, almeno fino a quando non diventa un nome di compagnia assicurativa riconosciuto.
“La partnership di Amazon con la società di tecnologia assicurativa Acko piuttosto che con una società consolidata evidenzia anche il desiderio del rivenditore di lavorare con aziende digitali e agili. Questo non solo metterà più pressione sulle società esistenti, ma non solo a causa del mercato. Ci sono nuovi grandi operatori e se vogliono lavorare con altre future società tecnologiche nel settore assicurativo, devono anche passare al digitale ".
Il primo annuncio che suggerisce che Amazon entrerà nel settore delle assicurazioni sulla proprietà e sulla proprietà è stato pubblicato a maggio 2019.
Abbiamo più di 150.000 lettori mensili di notizie sulla riassicurazione e più di 13.000 abbonati e-mail giornalieri. Informazioni sulla pubblicità possono essere trovate qui.
Abbiamo anche pubblicato Artemis.bm, uno dei principali editori di notizie, dati e approfondimenti del settore relativi a obbligazioni catastrofali, titoli legati alle assicurazioni, convergenza riassicurativa, trasferimento del rischio assicurativo sulla vita e gestione del rischio meteorologico. Dall'uscita di 20, abbiamo emesso e gestito Artemis. Anni fa c'erano circa 60.000 lettori al mese.
Utilizza il nostro modulo di contatto per contattare direttamente. Oppure trova e segui le notizie sulla riassicurazione sui social media. Ricevi notizie sulla riassicurazione via e-mail qui.
Tutti i contenuti sono protetti da copyright © Steve Evans Ltd. 2020. Tutti i diritti riservati. Steve Evans Ltd. (Steve Evans Ltd.) registrata in Inghilterra con il numero 07337195, privacy del sito web e limitazione di responsabilità sui cookie


Tempo post: Sep-16-2020